lunedì 14 ottobre 2013

Blogtour #1 tappa: L'età sottile di Francesco Dimitri

Buongiorno miei cari, finalmente e ripeto FINALMENTE dò inizio a questo nuovo progetto.
Erano giorni che non vedevo l'ora di parlarvi di questa iniziativa e di questo libro.

Tempo fa sono stata contattata, insieme ad altri blogger, dall'autrice Bianca Marconero che ci parlava benissimo di "L'età sottile" di Francesco Dimitri. L'idea era partita come un gruppo di lettura, o gira-libro, l'intenzione di Bianca era quella di spedirci la sua copia del libro e poi passarcela fra di noi, per postare le nostre recensioni sui nostri blog.
Poi le cose sono cambiate. Grazie all'interessamento di Francesco Protano, che ha preso a cuore il progetto, abbiamo avuto un aiuto dalla casa editrice Salani e così il tutto si è trasformato in un blogtour, in cui vedrete sei tappe con le nostre recensioni, più l'ultima tappa che sarà una sorpresina per tutti voi.
Ci tengo a precisare che Bianca non ha mai chiesto niente di più, non voleva recensioni per forza positive, semplicemente voleva che a questo libro fosse data più attenzione e visibilità, e se ad una di noi non fosse piaciuto lo avremmo scritto tranquillamente nei nostri blog come facciamo per tutti gli altri libri. Anche perché l'autore Francesco Dimitri non era a conoscenza di questa iniziativa fino a quando non abbiamo deciso di trasformarla in blogtour, e parlagliene per renderlo partecipe :)

Le tappe del Blogtour:
#1 tappa - 14 ottobre: Il profumo dei libri
#2 tappa - 21 ottobre: Reading is Believing
#3 tappa - 28 ottobre: Stelle nell'Iperuranio
#4 tappa - 04 novembre: Books Land
#5 tappa - 11 novembre: La Bella e il Cavaliere
#6 tappa - 18 novembre: Mr. Ink: Diario di una dipendenza
#7 tappa - 25 novembre: Il profumo dei libri



Titolo: L'età sottile
Autore: Francesco Dimitri
Editore: Salani
Data di uscita: 9 maggio 2013
Prezzo: 15,90 €
Pagine: 320

Trama:
Quando Gregorio incontra la Magia per prima volta ha quattordici anni, e l’infanzia gli sta scivolando di dosso come l’acqua del mare del piccolo paese del Sud dove va in vacanza. La proposta che gli viene fatta va oltre ogni immaginazione, e l’idea di diventare più potente di qualsiasi mortale sembra decisamente allettante… Se Gregorio accetta, però, dovrà nascondere a chiunque la sua nuova vita; dovrà tacere e mentire alla famiglia e agli amici di un tempo; dovrà abbandonare la sua normalità ed entrare in un mondo dove la parola è azione, e le azioni sono al di sopra di ogni giudizio. Un mondo di cambiamento costante, di pericoli mortali, di tradimento, ma dove l’amicizia è più potente della morte… Originale, spiazzante, crudo, onirico e realistico al tempo stesso, dal più talentuoso e visionario autore del fantastico italiano un sorprendente romanzo di formazione che ci ricorda che ogni adolescente è mago, perché vuole conservare il potere dell’infanzia e trasportarlo integro nell’età adulta.

L'autore:
Francesco Dimitri (1981) ha vissuto a Manduria e a Roma, prima di finire a Londra. Scrive saggi, romanzi e fumetti. Si è occupato di magia, nuovi movimenti religiosi, fantasmi, succubi, allucinazini e del gran dio Pan in persona. Per Salani ha pubblicato Alice nel paese della Vaporità. Comunica volentieri su Twitter attraverso l'account @fdimitri.  Sito ufficiale dell'autore: http://francescodimitri.co.uk/

Prima di iniziare con la recensione, voglio farvi vedere dei piccoli approfondimenti che Dimitri ha fatto sul suo libro e non solo, mi sono accorta per caso che sul sito della Salani, esistono questi "3 step" in cui l'autore accompagna l'uscita del suo libro, e in ogni step viene appronfondito un argomento che ha a che fare con il libro "L'età sottile". #1 step: La scrittura. #2 step: La magia. #3 step: L'adolescenza. Io vi consiglio di leggerli perché davvero interessante poter approfondire meglio le intenzioni dell'autore e cosa ne pensa su determinate cose... Io invece sono completamente persa, avevo gli occhi sognanti anche mentre leggevo quei piccoli tre post, manco fossero delle storie incantevoli in cui buttarsi dentro a capofitto. Credo che potrei leggere con occhi sognanti anche la lista della spesa di Dimitri xD

Il mio pensiero sul libro:
Ho adocchiato questo libro appena uscito e in una delle mi scorribande in libreria l'ho comprato, se ricordo
bene ne avevo approfittato per usare gli sconti accumulati con la tessera.
Insomma, con una trama molto accattivante e una cover dolce e quasi onirica la mia attenzione era subito stata catturata, poi complici altre uscite avevo lasciato il libro sugli scaffali della mia libreria, anche se spesso attirava la mia attenzione. Poi è arrivata Bianca e mi ha dato quella piccola spinta in più, ed ora mi ritrovo a doverle dire grazie, perché non so come ho fatto a non leggere questo libro prima.

L'età sottile racconta la storia particolare e difficoltosa di Gregorio, un adolescente italianissimo che si divide fra la caotica Roma e la quasi selvaggia Porto di mare, paese pugliese sulle rive del mar Ionio. Quando lo conosciamo la sua vita è scandita dalla quotidianità di ogni adolescente, qualche uscita con gli amici, la scuola, lo studio, le litigate con i genitori... Greg è annoiato, insofferente e spesso indifferente a tutto quello che gli passa accanto... ma Greg ha alle spalle un passato difficile e molta sofferenza, una famiglia spaccata dal dolore, un padre che non lo considera se non per ritenerlo un danno. Per fortuna la sorella Sara è dalla sua parte. Tutto questo cambia quando Greg incontra Levi, un uomo di mezz'età un po' strambo, che sembra saltare fuori sulla spiaggia di Porto di Mare, come un miraggio. Greg si sentirà attirato da questo uomo e incuriosito, tanto che quando Levi gli chiederà di diventare il suo apprendista, quando gli rivelerà di essere un mago, Gregorio pur non credendo alle sue parole, pur prendendole come uno scherzo, lo seguirà e lo ascolterà. E la sua vita cambierà completamente, le sue esigenze, i suoi bisogni e le sue priorità saranno messe a soqquadro da Levi e dalla vita che preannuncia a Gregorio.

Ok, mi sono dilungata e non vi ho detto molto, ma sapete come sono fatta, spero comunque di aver aumentato ancora di più la vostra curiosità.
Non considerate L'età sottile come tutti gli altri libri che parlano di magia, perché questo libro è completamente diverso e vi sorprenderà sotto ogni aspetto.
Francesco Dimitri decide di affrontare la magia nel modo più "umano" e "terreno" possibile
, niente fiamme che scaturiscono dalle mani, niente incantesimi strani, niente voli senza ali... L'autore affronta la magia con la mente, tanto che Levi descrive sempre la magia come "immaginazione e volontà" e intorno a queste gireranno la storia e le doti del protagonista. E vi assicuro che leggendo questo libro vi sentirere in grado di fare qualsiasi cosa, per come l'autore racconta la magia, potrebbe essere alla portata di tutti, basterebbe che tutti avessero un'estrema immaginazione e non si facessero condizionare dal mondo caotico intorno a loro, dovrebbero solo riuscire a visualizzare loro stessi sul piano astrale e tutto sarebbe possibile.
E' stato estremamente interessante per me leggere questo romanzo, perché ritengo che riesca a far volare la nostra immaginazione, però tenendo sempre un filo di noi stessi piantato saldamente a terra.

Perché L'età sottile non è solo un libro che parla di magia, è un libro che parla di adolescenza e di vita vera e lo fa come uno schiaffo in piena faccia, lo fa con la pura e semplice realtà.
Francesco Dimitri con questo libro non parla "ai giovani", ma parla "con i giovani", è riuscito a creare un protagonista (con le sue decisioni e tutto quello che gli sta attorno) così reale, così realmente adolescente che quasi spiazza. Con le sue insicurezze, ma anche la sua rabbia, con il suo lato emotivo sempre molto forte e profondo, con le sue maschere pubbliche che getta nell'immondizia appena si ritrova chiuso nel rifugio della sua camera da letto. Con il suo carattere scontroso, rabbioso, dolce, fedele, Gregorio è un protagonista che entra nel cuore e nella mente, in grado di spiazzarci, ma di farci sentire completamente in sintonia con lui.
Personalmente non ho passato da così tanti anni l'adolescenza da dimenticarmela, e Gregorio è diventato un mio amico "intimo", ho immaginato di tornare sedicenne e di conoscerlo in carne ed ossa e ho pensato che saremmo potuti essere amici, perché simili nelle esperienze e nel carattere. Perché una persona non è mai fatta di bianco o nero, ma dentro di sé cova mille scale di grigi e Gregorio ce le mostra tutte, dai suoi difetti più terribili ai suoi pregi più invidiabili.

E così ci si ritrova fra le mani un libro che parla di magia, ma con i piedi piantati per terra; ci ritroviamo fra le
mani un libro che mantiene un equilibrio perfetto tra realtà quotidiana e immaginazione e magia. Tant'è che Gregorio arriva a differenziare le sue vite, chiamandole la vita reale e la sua vita-Levi, proprio perché si ritrova fra due "fuochi", si sente invicibile e potente quando entra nella sfera magica che aleggia intorno a Levi, ma poi ci vuole un attimo per farlo tornare il solito adolescente con la solita "vita di merda".
Vorrei spendere qualche parola anche per gli altri personaggi che compaiono nel libro. Sara, la sorella di Greg è una di quelle che più mi ha colpito, così come mi ha colpito il loro rapporto che sembra sempre ai margini della vita di Greg, ma che in realtà lo mantiene vivo e emotivo, è quella parte della sua vita che riesce a dargli fiducia incondizionata in sé stesso e nel mondo. Gli amici apprendisti di Greg sono così diversi fra loro, ma anche loro così veri: Simone, Diana, Elena e anche Riccardo, entrano nella vita del protagonista e la sconvolgono, ma la arricchiscono così tanto nel modo in cui, solo le persone che realmente ti amano, ti capiscono e ti accettano, possono fare. Levi ovviamente, è una parte cruciale della storia, è conoscenza e coraggio, rappresenta la vita vissuta e l'esperienza, ma anche i segreti, la paura e gli errori, perché Levi sarà anche un grandissimo mago, ma rimane sempre e comunque una persona, e come tale prova sentimenti, commette errori e cerca di rimediare ad essi.

Un libro completo che mi ha dato tantissimo, mi ha emozionato e mi ha coinvolto, mi ha fatto riflettere e mi ha fatto sognare, mi ha scombussolato così tanto che una volta finito e chiuso il libro sono rimasta a  pensare alla storia e ai personaggi per 10 minuti (se non di più). Gregorio è nella mia mente e nel mio cuore, un protagonista fuori dagli schemi e proprio per questo indimenticabile. Questo libro non parla di perfezione e di bellezza, ma così come ci fa vedere le mille sfaccettuture dei suoi personaggi, fa lo stesso con il mondo reale e il mondo della magia.
Francesco Dimitri ha creato un'opera indimenticabile, reale e vivida, immaginaria e quasi onirica, appassionante e avvicente. Trascina il lettore fra le sue pagine, lo ammalia e nello stesso tempo lo schiaffeggia, lo fa vivere in due dimensioni parallele, proprio come succede ai suoi personaggi. 

Il mio voto per questo libro:



Ed ora che ho concluso vorrei prima di tutto sapere cosa ne pensate del libro, della mia recensione e di questa iniziativa. Mi piacerebbe sapere chi di voi conosceva già questo libro, chi lo aveva adocchiato in libreria e chi ancora lo ha dentro alla sua wishlist aspettando il momento giusto.
Spero anche che, se siete stati incuriositi, siate andati a leggere quei tre link di approfondimento che vi ho lasciato.

Se qualcuno di voi avrà voglia di seguire questa iniziativa, sarei ben contenta se condivideste il banner che Denise ha creato per il blogtour, non è obbligatorio, ma porta un pochino più di visibilità che non guasta mai, soprattutto quando parlo di un libro a cui tengo così tanto e a cui mi sono affezionata molto.
Spero questo post vi sia piaciuto e spero seguirete anche tutti gli altri.
Appuntamento a lunedì prossimo sul blog di Denise: Reading is Believing.
E per concludere, anche se siamo solo all'inizio di questo piccolo percorso, vorrei dire un'immenso grazie a Bianca Marconero, che mi ha dato la giusta spinta per iniziare a leggere questo libro che da troppo vegetava nella mia libreria, non mi capacito ancora di come abbia potuto aspettare così tanto per leggere questo splendido libro.

32 commenti:

  1. Ho sentito parlare di questo libro per la prima volta proprio sul blog di Denise. Non l'avevo neanche preso in considerazione, principalmente a causa della copertina che non mi piace un granchè. Anche la trama non mi diceva molto. Ma ne parlate tutti così bene che è finito in wishlist! Seguirò sicuramente il blogtour!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Deoris, io te lo consiglio vivamente, credo si capisca dalla recensione xD
      Probabilmente la trama non ti ha attirato molto perché "L'età sottile" non un urban-fantasy tipico, in realtà non mi sentirei anche di infilarlo in questo genere...
      E' molto particolare e diverso, sicuramente originale... spero che grazie a questo tour ti verrà la curiosità e il desiderio giusto per comprarlo e leggerlo :)

      Elimina
  2. Non vedevo l'ora di iniziare *___* tutti devono sapere quanto questo libro sia bello e speciale e quanto sia in grado di regalare! Spero che grazie al nostro blogtour abbia la visibilità che merita :D
    Bellissima recensione, tesoro! La cosa strana... che non mi succede praticamente mai... è che l'ho letto da poche settimane, ma lo rileggerei subito... è come se mi mancasse! Non vedo l'ora anche di leggere qualcos'altro di Dimitri :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sìììììì Deni, non ce la facevo più a trattenere i miei pensieri e le mie parole per questo libro, è stata durissima xD
      Quando mi hai detto che il libro era piaciuto anche a te ho fatto i salti di gioia, così sapevo che qualcun altro di mia conoscenza aveva apprezzato questa opera splendida.
      La tua voglia di rileggerlo la comprendo benissimo, anche per me è così. Greg e le sue vicessitudini mi mancano terribilmente... Potresti organizzarci uno dei tuoi splendidi GdL dopo che questo blogtour sarà finito *_*

      Elimina
  3. non hai idea di quanto vorrei leggerlo..ancora non sono riuscita a prenderlo..spero presto!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Vale, già sapere che hai questo desiderio così forte mi riempie di gioia, spero potrai avere la possibilità di abbandonarti completamente alla storia di "L'età sottile" e spero avrai questa possibilità prestissimo :)

      Elimina
  4. Lo sto leggendo, e sono spiazzata, angosciata.. non so dove mi porterà e come andrà a finire, ma già so che resterà nel mio cuore! Bellissima recensione!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Zia, di sicuro non si può evitare di dire che è un libro completamente originale e lo stile di Dimitri è così particolare e unico che è un vero piacere poter leggere un libro così unico. So che lo hai finito e so quanto ti è piaciuto *_*

      Elimina
  5. Io non ho letto la recensione.. solo l'introduzione perché non voglio sapere assolutamente nulla. Voglio godermi la sorpresa e farmi un'idea senza altre influenze XD
    e adesso si parte!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Fai benissimo a non aver letta, anch'io quando sono particolarmente presa da una lettura non mi azzardo mai a leggere le recensioni, per evitare di avere spoiler e per evitare di rovinarmi la lettura... Ma spero che quando lo avrai finito ripasserai a leggere i miei pensieri *_*

      Elimina
  6. Lodevole iniziativa! Ho letto e apprezzato tantissimo anch'io questo libro (l'ho anche recensito sul mio blog), tra l'altro penso che Francesco Dimitri sia uno dei migliori autori fantasy italiani.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie mille. Credo sarai d'accordo con noi nel dire che purtroppo questo libro non ha avuto la visibilità che meritava, come pubblicazione sembra quasi uscita in sordina e non credo proprio sia quello che merita. Hai assolutamente ragione nel dire che Dimitri sia uno dei migliori autori fantasy italiani, nonostante io abbia letto solo questo libro, sono pronta a dirlo senza avere dubbi.

      Elimina
  7. l'ho iniziato ieri sera e già mi ha incatenato perchè diverso e imprevedibile! una piccola sorpresa!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Lara sì, è veramente imprevedibile. Si sta attaccati a quelle pagine senza immaginarsi cosa potrebbe succedere, ti sono un paio di colpi di scena che mi hanno fatto perdere tipo una decina di anni di vita *_*

      Elimina
  8. 'con le sue maschere pubbliche che getta nell'immondizia appena si ritrova chiuso nel rifugio della sua camera da letto' - hai davvero reso giustizia a questo libro. La tua recensione è bella quanto lui.
    ti abbraccio.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Bianca, temevo e aspettavo con ansia il tuo commento. Grazie, sono contentissima che la mia recensione riesca a incuriosire e a rendere giustizia al libro, ma per rendere realmente giustizia a "L'età sottile", l'unico modo è leggerlo.
      Un bacione immenso!

      Elimina
  9. Ecco qual era l'iniziativa a cui aveva accennato Denise!!!*-* Che meravigliosa idea!!*-*
    Io sinceramente non avevo mai preso in considerazione questo libro, anche perchè l'avevo visto solo un paio di volte di sfuggita!! Dopo aver letto la tua recensione, però, l'avevo subito aggiunto in wishlist, ma fino ad ora non l'ho ancora trovato in libreria (ok che ci sono andata al massimo un paio di volte...tra la mancanza di tempo e il portafogli che piange xD)
    Quindi sono più che entusiasta di partecipare a questo blogtour!! :D

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sì Mariki, io ho voluto tenere tutto segreto senza accennare niente, ma era da un po' che ci lavoravamo e che aspettavamo di dare libero sfogo ai nostri pensieri. xD
      Probabilmente essendo una pubblicazione non proprio più recente, in libreria non lo tengono più, ma se per caso farai un ordine online ti prego di non lasciartelo scappare, perché la lettura è un'esperienza unica e rimane nel cuore e nella mente.

      Elimina
  10. Che belloooo!!! Seguirò questo blogtour attentamente!
    Non conoscevo il libro finchè non è cominciato a spopolare tra voi blogger! E' nella mia WL da un po' ma non sono ancora riuscita ad acquistarlo!
    Condivido il banner molto volentieri. :*

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Dany, grazie prima di tutto per il tuo sostegno così forte per questa iniziativa e grazie per la tua partecipazione, non vediamo l'ora di parlare di "L'età sottile" ed io stessa sono curiosissima di leggere le recensioni dei miei "compagni" quando le pubblicheranno :)

      Elimina
    2. Uhhhhhhhhhhhhhh dovrebbero mandarmi il librooooooooooooooo!!!!!
      *______*

      Elimina
  11. Io lo avevo già adocchiato in libreria ma finora ancora non mi ero decisa a prenderlo ma dopo questa entusiasmante recensione non vedo l'ora di leggerlo anche io!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Beh già è interessante che tu sia riuscito a trovarlo in libreria, io lo avevo comprato pochissimo dopo la sua uscita, ma la libreria del mio paese è già un paio di mesi che non lo tiene più purtroppo, ma probabilmente se lo ordini te lo trovano senza problemi.

      Elimina
    2. Da me l'ho visto pochissimo tempo fa alla Mondadori!! E neanche una di quelle grossissime...

      Elimina
  12. era da un po che lo volevo leggere...dopo questa bellissima recensione la voglia è salita ancora di più XD

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Cioci e allora spero che seguirai tutte le tappe e che la voglia di leggerlo diventerà incontenibili, tanto da costringerti a corre a gambe levate in libreria e comprarlo subito xD

      Elimina
  13. Eccomi qui! Partecipo e condivido il banner sul mio blog. ^^

    Amo gli scrittori che sanno rendere più vera la realtà attraverso, paradossalmente, un velo di magia.
    Non mi lascerò scappare questo libro! ;)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ti ringrazio moltissimo per la partecipazione e la condivisione :)
      Se ami questo tipo di autori allora Dimitri è fatto apposta per te, spero che riuscirai a comprarlo presto e magari se ti andrà farmi sapere se ne sei rimasta soddisfatta :)

      Elimina
  14. Questo romanzo mi attira moltissimo! Seguirò di sicuro il blog tour ^^

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie mille cara, spero ti piacerà il blogtour e ti darà modo di avere più pareri riguardo ad un libro che ti incurioscisce... magari quando il tour finirà avrai così voglia di leggerlo che non riuscirà a fermarti più nessuno *_*

      Elimina
  15. Ammetto che dando un'occhiata al libro, così di primo impatto, non mi dice nulla. Ma mi sono decisa a leggere la trama e ho visto tutto l'entusiasmo che hai messo nella recensione.
    La mia faccia da annoiata è passata a: occhi a cuoricino xD
    Devo assolutamente avere questo libro *-* e vi seguirò con piacere in questo blog tour! *_*
    condivido il banner nel mio blog!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Beh Leda, sono stra-felice di sapere che la mia recensione ha avuto questo effetto su di te e sui tuoi occhi xD
      Avrai letto anche la rece di Deni e anche lei ne è stata completamente rapita e spero che leggendo tutte le altre tappe del blogtour ti convincerai del tutto a comprare questo libro.
      Merita, merita merita.

      Grazie per la condivisione ;)

      Elimina

Lasciate un segno del vostro passaggio, sono sempre felice di leggere e rispondervi ♥